l’Igiene dentale domiciliare 

La permanenza in salute dell’impianto all’interno della bocca dipende principalmente dall’igiene orale. E’ indispensabile che i pazienti rispettino scrupolosamente una buona igiene orale domiciliare, lavando i denti dopo ogni pasto per almeno 3 minuti con spazzolino e dentifricio, e passando una volta al giorno il filo interdentale superfloss. E’ inoltre consigliato usare lo scovolino nei spazi interdentali più ampi, e l’idropulsore per rimuovere i residui di cibo tra dente e dente che potrebbero non esser stati rimossi con lo spazzolamento. E’ bene effettuare dei cicli di sciacqui con collutori a base di clorexidina ogni 12h, per 7-10 gg al mese. 

 

Come vanno spazzolati i denti? 

Lo spazzolino deve avere setole medie e va utilizzato secondo la tecnica di Bass modificata: si introducono le setole nel solco a 45° rispetto al dente, effettuando una leggera pressione e vibrazione; successivamente si va ad eseguire una rotazione delle setole verso la corona del dente con un pieno giro del polso.